FANDOM


« Le cose sono diverse ora, John. Ora, io sono al comando! Non più Dutch, e non più tu! »

Bill Williamson era il leader della banda di Williamson.

Carattere Modifica

Era un uomo spietato, ambizioso, assetato di potere, egoista, avido e privo di qualsiasi morale o coscienza. Nel corso della sua vita da criminale, Bill divenne rispettato e temuto dalle persone e dai criminali del New Austin.

Nonostante le sue molte azioni criminose, è un vigliacco senza alcun senso di lealtà per i propri compagni. Di solito non combatte direttamente, preferendo mandare avanti i propri uomini, ed è pronto a tutto pur di sfuggire alla morte.

Aveva un buon rapporto con John ma, quando quest'ultimo si allontanò dalla gang di Dutch, Bill iniziò ad andare fuoricontrollo.

Storia Modifica

Passato Modifica

Nacque nel 1866. Si unì all'esercito e poi alla gang di Dutch. Questa si dedicò perlopiù a rubare ai ricchi per dare ai poveri, anche se molte rapine finivano male e la banda commetteva numerosi crimini, uccidendo anche innocenti e poliziotti. Con il tempo, Bill e gli altri seguaci di Dutch rimasero disillusi per il comportamento di quest'ultimo e il gruppo si disgregò in seguito a una rapina andata male nel 1906. In seguito, la nuova gang di Williamson si stabilisce a Fort Mercer.

Red Dead Redemption Modifica

Nel 1911, John Marston raggiunge Fort Mercer per affrontare Bill, che però non vuole accettare la proposta di arrendersi alla legge; uno dei suoi uomini quindi ferisce gravemente l'intruso. I criminali credono di averlo ucciso, quindi lo lasciano a terra fuori dalle mura.

Quando scopre che John è vivo e si trova presso il MacFarane's Ranch, Bill ne fa incendiare il fienile e, per evitare la vendetta dell'ex compagno, fugge in Messico con l'aiuto di Javier Escuella. I due si rifugiano presso il colonnello Agustin Allende, che fa il doppio gioco con John e tenta di ucciderlo; Marston però si unisce ai ribelli di Reyes e attacca la villa di Allende, uccidendo il colonnello e Bill.

Curiosità Modifica

  • Il perno che tiene il lato del cappello di Bill porta il simbolo dei massoni (quadrato e compasso).
  • Il suo nome suggerisce che sia di origine gallese, dato che tra diciassettesimo e ventesimo secolo era usanza gallese chiamare i figli con lo stesso nome contenuto nel cognome.
    • Potrebbe essere anche un riferimento a Sergio Leone, regista western che agli inizi della propria carriera era conosciuto come "Bob Robertson" (che segue la stessa logica di "Bill Williamson") in omaggio a suo padre Roberto Roberti.

Galleria Modifica

Navigazione Modifica